Visualizzare il tempo di permanenza degli utenti su Analytics

Visualizzare il tempo di permanenza degli utenti su Analytics

Vuoi visualizzare il tempo medio di permanenza degli utenti che visitano il tuo sito web con Google Analytics?

Sei hai un sito web o ne gestisci uno, conoscerai sicuramente la piattaforma di analisi del traffico web di Google, probabilmente la più apprezzata e utilizzata al mondo, Analytics.

Analytics è uno strumento molto affidabile e preciso, con il tempo sempre più evoluto ed aggiornato, che si integra perfettamente con le altre piattaforme Google come Ads (AdWords) e Search Console.

Ho scritto questo articolo perché, ho notato spesso una gran confusione su questa piattaforma, soprattutto per molti utenti neofiti, che tendono ad avere problemi con la gestione, lettura ed interpretazione dei dati e informazioni raccolti dalla piattaforma.

Quindi in questo post vorrei affrontare e spiegare una metrica molto importante di Analytics, utile e fondamentale da imparare a mio parere per la futura ottimizzazione di tutte le pagine del sito web: Il tempo di permanenza degli utenti.

Tempo di permanenza sulle pagine

Come si visualizza?

Chiariamo subito che la metrica “Durata della sessione” presente nella home page di Analytics non è quello di cui stiamo parlando qui e perché rappresenta esclusivamente la durata media tra tutte le sessioni dei visitatori.

Il metodo di calcolo è tra i due parametri è lo stesso, determinato dal passaggio degli utenti da una pagina ad un altra o compiendo determinate azioni (hit) all’interno della pagina. La durata media inoltre è strettamente legata alla frequenza di rimbalzo.

Leggi: Durata della sessione e frequenza di rimbalzo Analytics per maggiori informazioni>>

Analytics registra il tempo medio di permanenza dei visitatori, a patto che questi compiano delle determinate azioni. Questa metrica è visualizzabile nell’apposito menu Comportamento, visibile nel pannello a sinistra.

In questo menu è possibile osservare come si comportano gli utenti in visita su determinate pagine del sito, tra cui il tempo medio di visita.

Per visualizzarlo quindi, clicca su Comportamento e poi Panoramica. In questa nuova schermata saranno riportate tutte le pagine più visualizzate in ordine decrescente.

Pannello comportamento Analytics

Cliccando su un URL specifico, verranno visualizzati i dati sul tempo di permanenza degli utenti per quella specifica pagina, oltre che la quantità di visualizzazioni e sessioni.

Come posso sfruttare questi dati?

Il tempo di permanenza è un buon parametro per capire se i tuoi visitatori sono o no interessati al contenuto che tu gli proponi, va sfruttato per valutare se le pagine e gli articoli di un sito necessitano di ottimizzazioni.

tempo medio visita sulla pagina
Esempio di tempo medio di visita

Se Analytics riporta una scarsa quantità di dati per una determinata pagina del sito è bene optare per il miglioramento: Aumentare la quantità di contenuto utile e che richiamino l’attenzione degli utenti; aggiungere risorse ad interazione (ad es. video e immagini);

Ovviamente varia da caso a caso, valuta tu stesso il tempo medio di permanenza che è possibile trascorrere sulle pagine del tuo sito, o i tempi di lettura di un articolo di blog.

Se i tuoi dati combaciano con quelli di Analytics non hai di che preoccuparti, stai facendo già un buon lavoro.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere aggiornamenti su Analytics e ottimizzazione dei siti web e seguici su Facebook.


Leggi anche: Problema Analytics – Durata sessione 00:00 e frequenza 100%

Articoli Recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA