Usare una CHIAVETTA USB trovata per TERRA? USB Killer

Ho trovato una pennetta USB per terra. Cosa faccio? Posso usare una Pen Drive USB trovata per strada?

Non capita tutti i giorni di trovare oggetti preziosi e interessanti per terra, oggetti che difficilmente una persona perde per strada, ma che comunque può succedere ai più distratti. Molti probabilmente hanno la tentazione di appropriarsene, oppure semplicemente di raccoglierli per un’eventuale restituzione. Ma cosa succede se si trova una pennetta USB per terra?

Un’innocua pennetta USB, una piccola periferica di archiviazione dati come tante altre; Che male c’è a prenderla e ad utilizzarla? Magari per recuperare dati sul proprietario e restituirla?

Niente di più sbagliato! E ora ti spiegherò perché non devi MAI raccogliere e usare una chiavetta USB dalla strada.

USB Killer. Cosa sono e come funzionano

Piccoli dispositivi apparentemente innocui, che nascondono un grande pericolo. Dette USB Killer, dispositivi con le fattezze di una comune USB pen per l’archiviazione e scambio di dati ma che in realtà cela un voluto meccanismo di danneggiamento per i dispositivi a cui viene collegato. Le USB Killer contengono condensatori per l’accumulo di corrente elettrica, che viene scaricata attraverso un ingresso USB, del PC ad esempio, direzionando la scarica verso i circuiti elettrici della scheda madre o della CPU, bruciandoli.

usb killer post banner

I computer colpiti da USB Killer vengono letteralmente danneggiati e resi inutilizzabili. Questo perché le linee di connessione delle porte USB sono spesso collegati direttamente con il processore, che venendo sovraccaricato dalla scarica, inizia a surriscaldarsi e a “far fuori” i chip.

Nei casi più gravi può addirittura dar vita a una combustione interna.

Le USB Killer contengono dati?

Le USB Killer non contengono dati al loro interno, poiché queste non sono vere chiavette USB ma ne hanno solo le sembianze per confondere le “vittime”.

Questi dispositivi non contengono nessun modulo di archiviazione dati al loro interno, ma accumulatori per energia elettrica.

Interno di una USB Killer
Interno di una USB Killer – Foto da: arstechnica.com

Come riconoscere una USB Killer

Apparentemente le USB Killer sembrano vere e proprie chiavette USB, con misure similari e con un ingresso maschio USB type A. Difficili da riconoscere a prima vista a meno che non sia riportata una scritta o il codice del modello da poter ricercare sul web.

Un modo sicuro per poter capire se si è in possesso di una USB Killer è smontare la copertura che avvolge la scheda elettronica (vedi immagine sopra). Se sono visibili numerosi elementi, quali condensatori (simili a batterie) puoi stare certo che non si tratta di una comune chiavetta, dunque non collegarla al tuo PC. La scheda di una comune pen drive si presenta sotto una veste più scarna (vedi immagine in basso).

Interno di una chiavetta USB
Interno di una chiavetta USB – Foto da: Wikipedia.org

In caso estremo, se hai proprio voglia di provare/testare la chiavetta incriminata senza sapere se si tratta di una USB Killer, puoi riesumare un vecchio PC di cui non fai più uso (e non ne farai più). Ricordati di preparare un estintore.

Iscriviti alla nostra Newsletter qui e seguici su Facebook per aggiornamenti!


Articoli recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA