Rimuovere l’estensione dall’URL

Hai appena creato un sito web e hai deciso di rimuovere l’antiestetica estensione finale .html .php o .htm dagli url da tutte le pagine ma non sai come fare o procedere?

Come rimuovere definitivamente l’estensione della pagina dall’URL

L’estensione URL della pagina a mio parere è un vero pugno in un occhio. Trovo particolarmente fastidioso ed antiestetico visitare un qualsiasi sito web e visualizzare questo formato nella barra degli indirizzi del browser. Questo vale ancor di più se capita in un sito che gestisco.

Perché rimane l’estensione?

Alla pubblicazione di un sito web, gli URL delle pagine faranno riferimento al nome del file su cui si appoggiano ed al formato con cui è stata creata.

Estensione .html nell'URL
Esempio di estensione .html nell’URL di una pagina web

Senza determinati accorgimenti questo problema si verificherà, sia che stai realizzando un sito da zero, o se stai utilizzando Bootstrap, o anche con alcuni CMS. Le cause possono essere differenti:

  • Per inesperienza. Persone che si approcciano per la prima volta al mondo del web e alla creazione di siti, che non hanno la minima idea di come procedere o sono concentrati su ben altre cose, tralasciando questo aspetto (anche temporaneamente).
  • Gran quantità di lavoro. Anche qui in maniera molto simile al precedente, subentrano altri fattori di maggior rilevanza. Chi gestisce siti, o chi ne crea di nuovi molto spesso tralascia momentaneamente questi aspetti estetici (e funzionali).
  • Per scelta. Molti webmaster hanno la convinzione che mantenere l’estensione dell’URL porti dei benefici SEO, rendendo più “trasparente” agli utenti il metodo utilizzato per la creazione del sito.

Per quest’ultimo punto sono in disaccordo. Rimuovere il formato servirà a rendere l’URL di una pagina più leggibile e facile da ricordare.

I browser web, come Firefox o Chrome ad esempio, senza dichiarare istruzioni in merito, tenderanno a visualizzare il file di origine della pagina presente nel server a cui si appoggia il sito, facendo riferimento al formato con cui è stato salvato. Per fare un esempio:

In una pagina web è realizzata in HTML, avremo il file chiamato index.html oppure contatti.html ecc.. Stessa cosa vale con pagine in formato .php (index.php; home.php). Di conseguenza nella barra indirizzi del browser verrà mostrato un URL simile a questo: http://www.miosito.it/index.php/

Il problema è più estetico che funzionale, perché per i motori di ricerca e spider, con la rimozione dell’estensione non cambierà quasi nulla. Unica differenza come già detto, è che rimuovendolo si otterranno URL più SEO Friendly, semplici e leggibili.

Soluzione

Per rimuovere l’estensione del file dall’URL delle pagine web la procedura è semplice, dovremo agire direttamente sul file .htaccess presente nel server del sito ed inserire un codice (istruzioni) di riscrittura degli URL.

Premesso che per iniziare è necessario avere il completo accesso amministrativo al sito e al server, la procedura è la seguente:

  • Apri il tuo client FTP (ad esempio filezilla);
  • Apri il file .htaccess con un editor di testo per la modifica;
  • Ora aggiungi i seguenti codici di riscrittura: Per rimuovere l’estensione .php:
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME}.php -f
RewriteRule !.*\.php$ %{REQUEST_FILENAME}.php [QSA,L]
  • Per rimuovere .html:
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME}.html -f
RewriteRule !.*\.html$ %{REQUEST_FILENAME}.html [QSA,L]
  • Per rimuovere .htm:
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME}.htm -f
RewriteRule !.*\.htm$ %{REQUEST_FILENAME}.htm [QSA,L]
  • Conclusa la modifica, salva e chiudi il file ed il server FTP.

Ora ogni URL potrà essere riscritto all’interno del sito escludendo l’estensione del file di origine.

Quindi:

Prima di questa modifica, per inserire un link interno al sito era necessario aggiungere l’estensione della pagina (per esempio: <a href=”http://www.sito.it/galleria.php”></a>) altrimenti non sarebbe stata caricata con errore 404.
Ora questa estensione potrà essere rimossa in tutta tranquillità (<a href=”http://www.sito.it/galleria”></a>).

Inoltre per non generare confusione tra URL, consiglio anche di modificare tutti i link precedentemente scritti all’interno di tutte le pagine del sito web, rimuovendo tutte le estensioni tramite HTML (valido per siti web creati manualmente. Se usi un CMS come WordPress la riscrittura sarà automatica, o nel caso di problemi puoi affidarti ad un plugin specifico).

Hai avuto problemi con la procedura? Scrivici nei commenti qui in basso e ti risponderemo in breve tempo!

Inoltre iscriviti alla nostra Newsletter e seguici su Facebook.


Leggi anche: Consigli per navigare in internet in modo sicuro

Articoli Recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA