Pulizia file di Windows senza programmi (alternativa a CCleaner)

Quanti di voi utilizzano CCleaner o programmi alternativi per la pulizia di un PC Windows? Molti credo, infatti questi programmi sono quelli che ci consentono di mantenere un PC “pulito”, cioè privo di file inutili e dannosi per il computer.

Di programmi per la manutenzione del PC ce ne sono molti, tutti più o meno affidabili, ma con lo stesso obiettivo, mantenere un PC e un sistema operativo sano e pulito dal punto di vista dello spazio di archiviazione, dunque anche avere un dispositivo più performante e veloce.

Non molti sanno però che, alcuni di questi software compiono operazioni prestabilite dal sistema operativo. Ad esempio, nelle ultime versioni di Windows sono presenti tool integrati per eseguire queste operazioni di “pulizia” senza l’installazione di programmi e app esterne.

Dunque molti di questi fanno uso proprio di questi strumenti già esistenti, il che li rende (da un certo punto di vista) inutili.

Ora ti insegnerò come eseguire la manutenzione e pulizia di un PC Windows senza l’uso di programmi (dunque anche senza aver bisogno di CCleaner e simili).

Manutenzione e pulizia del PC Windows senza software

Per eseguire questa semplice pulizia, non avrai bisogno di nulla oltre che del tuo dispositivo. Un PC Windows (si presume con Windows 10) è in grado di eseguire senza limitazioni la pulizia “ordinaria” dei file.

Con la seguente procedura infatti potrai:

  • Eliminare file temporanei presenti sul PC;
  • Eliminare i file temporanei scaricati da internet;
  • Eliminare la cronologia di internet;
  • Eliminare la cronologia dei file utente;
  • Cancellare i file di anteprima (copia delle immagini, filmanti, documenti per una più rapida visualizzazione dell’anteprima dell’esplora risorse);
  • Svuotare definitivamente il cestino;
  • Cancellare i file di ottimizzazione di recapito
  • Eliminare la cache shader DirectX (file mantenuti per una più rapida esecuzione dei programmi);
  • Cancellare file e programmi scaricati automaticamente dal sistema;
  • Pulizia dai file di aggiornamenti di Windows;
  • Pulizia dei file di registro;
  • File di diagnostica.

Tutto questo senza programmi aggiuntivi.

Molti dei file che si andranno a cancellare verranno automaticamente ricreati o riscaricati dal sistema appena necessario.

Si consiglia di chiudere tutti i programmi prima di eseguire la manutenzione.

Come fare

La procedura di pulizia si compone in pochi step.

  • Apri “Questo PC” (ex Risorse del computer);
  • Clicca con il tasto destro del mouse sull’unità da pulire (normalmente l’unità/disco C:);
  • Seleziona “Proprietà“;
  • Nella scheda “Generale“, fai click su “Pulizia disco“;
  • Nella nuova finestra, basterà scegliere tra le caselle proposte nell’elenco cosa eliminare;
    Se non sai cosa eliminare o hai paura di cancellare file importanti, leggi in basso.
  • Infine fare click su “Pulizia file di sistema“.
step per la pulizia pc windows

Conclusa l’operazione, la memoria del PC verrà liberata dai file prescelti.

processo di pulizia pc windows

In questa finestra verrà visualizzata anche la stima di quanto potrebbe essere liberata la memoria del nostro dispositivo.

Cosa eliminare?

Molti potrebbero aver timore di eliminare file importanti o di causare “danni” al computer effettuando la scelta sbagliata.

Dunque, prima di tutto non c’è di che preoccuparsi molto. Se ci fosse la possibilità di causare danni al computer, questo strumento non ce lo farebbe utilizzare.

Tuttavia, è consigliato scegliere con accuratezza cosa cancellare dal disco, poiché molti file sono importanti per alcune applicazioni e la loro eliminazione potrebbe causare un loro rallentamento (non permanente).

Qui in basso una lista delle voci presenti nel tool di pulizia, con relativo commento su questo proposito.

  • Pulizia di Windows Update (file temporanei delle precedenti versioni pre-aggiornamento) – Mantienili per un breve periodo dopo l’aggiornamento;
  • File di registro dell’aggiornamento di Windows – Stessa considerazione del precedente;
  • Programmi scaricati – Possono essere eliminati senza problemi;
  • File temporanei di internet – Possono essere eliminati senza problemi;
  • Segnalazione errori di Windows e diagnostica – Possono essere eliminati senza problemi;
  • Cache shader DirectX – Alcuni programmi e/o videogiochi potrebbero rallentare all’avvio;
  • File di ottimizzazione di recapito – Meglio evitare se si fa uso di client di posta elettronica (Outlook, Thunderbird, mail…);
  • Pacchetti driver di dispositivo – Mantenere per un breve periodo (una settimana).
  • File di risorse di lingua – Layout tastiera, input vocali e simili. Possono essere eliminati senza problemi;
  • Cestino – File presenti nel cestino, si presume possano essere cancellati senza problemi;
  • File temporanei – Possono essere cancellati senza particolari problemi;
  • Anteprima – Possono essere cancellati senza problemi;
  • Cronologia file utente – Cronologia delle versioni passate dei file. Nessuna particolare controindicazione per la loro cancellazione.

Scegli con accuratezza e poi procedi alla pulizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA