DuckDuckGo banner

DuckDuckGo – Tutto quello che c’è da sapere

Il motore di ricerca che rispetta la privacy degli utenti, è questa la mission di DuckDuckGo.com ed è per questo che si differenzia dagli altri search engine in circolazione.

In breve tempo si è fatto strada tra le maggiori piattaforme web per la ricerca di siti, proprio come i più famosi Bing, Yahoo search o Google. È proprio a quest’ultimo che DuckDuckGo mira, cercando di spingere gli utenti a evitare il suo utilizzo e di renderli più consapevoli riguardo le ricerche web, sicurezza e protezione dei dati personali.

Ma cosa c’è di differente in questo motore di ricerca? È davvero così innovativo e differente?

Per lungo periodo abbiamo testato le funzionalità di DDG e le abbiamo comparate con i suoi rivali diretti (e più conosciuti) per capire quanto fosse realmente alla loro altezza.

Tutto su DuckDuckGo

Cos’è?

DuckDuckGo è un motore di ricerca per siti web, proprio come quelli che usi tutti i giorni navigando in rete per collegarti a Facebook, YouTube o Amazon. In una realtà quasi del tutto monopolizzata da Google, quello delle ricerche internet, altri motori cercano di uscire e farsi strada proponendo servizi o regole differenti da gli standard del colosso.

Anche se molti non offrono niente di nuovo, DuckDuckGo prova a farsi notare puntando su una maggiore protezione dei dati personali e sulla privacy degli utenti, che come noto, è un aspetto su cui Google non punta molto in quanto è tra le principali fonti di guadagno di quest’ultimo (e non solo).

duckduckgo - home page

DuckDuckGo ha lanciato una vera e propria campagna atta a sottrarre utenti a Google, lanciando il suo motore di ricerca personale, ma che a differenza degli altri non archivia dati e informazioni degli utenti e quindi tutto quello che ne segue (marketing, pubblicità etc…).

Il motore di ricerca “dell’anatra” a primo impatto offre tutti i servizi che ti aspetteresti da questa tipologia di piattaforma come: sezione immagini, sezione video (provenienti prevalentemente da YouTube), sezione notizie e mappe (fornite da Apple Maps).

Durante l’uso di DuckDuckGo ti verranno notificati di volta in volta dei consigli molto utili su come migliorare la tua privacy online.

In breve tempo DDG è diventato il motore di ricerca predefinito per browser anonimi come Tor, aumentandone di gran lunga la sicurezza e la privacy di navigazione.

Differenze con gli altri motori di ricerca

DuckDuckGo si basa sulla privacy degli utenti, pertanto ne seguono numerose limitazioni rispetto ai concorrenti, per quanto gli sviluppatori siano riusciti a colmare questa lacuna e a fornire un servizio di tutto rispetto.

Queste limitazioni sono legate all’acquisizione dei dati degli utenti così da fornire e ottimizzare i risultati in base ai loro interessi. Infatti, Google acquisisce le informazioni dei sui utilizzatori per migliorare l’intero servizio, anche se seguono anche pubblicità mirate e vendita dei dati a parti terze a fini di marketing.

Con DuckDuckGo non è possibile lanciare campagne ads mirate in base si singoli profili (interessi, genere, età, etc…) ma solo tramite parole chiave e ricerche.

Poco importa all’utente comune questo aspetto, ma ci sono altre differenze da valutare.

Numero dei risultati

Tra queste troviamo il numero dei risultati di ricerca. Come accade con altri motori simili, capita spesso che in base ad una determinata parola chiave Google sia “più preparato” e fornisce un numero maggiore di risultati, coerenti e non.

numero dei risultati di ricerca Google

Anche se DuckDuckGo non fornisce un numero esatto in fase di ricerca, è lecito pensare che probabilmente non abbia un database ancora completo come quello del colosso del web.

Poco importa comunque, parliamo sempre di centinaia di migliaia o addirittura di milioni di risultati per volta.

Accuratezza dei risultati

Qui un punto a sfavore per l’anatra. Dopo un lungo utilizzo abbiamo notato che durante la ricerca DDG propone risultati coerenti con la parola chiave digitata e un’accuratezza generale molto buona.

Propenso a fornire contenuti in lingua inglese (che può andare bene o no) ma se comparata la stessa ricerca con Google si nota un grande distacco a livello di precisione, risultati coerenti e contenuti interessanti.

Questa lacuna si nota di più i primi giorni di utilizzo, ci si abitua in poco tempo all’uso di un altro motore di ricerca.

!Bangs

Features innovativa ed esclusiva di DuckDuckGo sono i “bangs“.

Per chi non li conoscesse: con l’uso del motore di ricerca è possibile digitare un !bang specifico legato ad un sito web.

bangs

I bang sono come collegamenti e ricerche veloci, leggi qui come funzionano in maniera dettagliata.

Qui alcuni bangs:

  • !a – Amazon;
  • !w – Wikipedia;
  • !g – Google;
  • !maps – Google Maps;
  • !e – ebay;
  • !z – Zalando;
  • !apple – Apple;
  • !byte – BytePost (Ci siamo anche noi sì)

Servizi aggiuntivi

I sevizi offerti da DuckDuckGo non sono molti, per ora possiamo definirlo un semplice motore di ricerca. Pertanto, non offre ulteriori servizi come i competitor come ad esempio: Posta elettronica, account dedicato o altri servizi proprietari.

Poco importa però, potrebbero sempre essere implementate in futuro.

Per compensare, DuckDuckGo fornisce una lista di servizi terzi per “vivere senza Google“. Ti consiglio di leggerla.

Per webmasters

Rispetto a Google con la Search Console o Bing Webmaster, DuckDuckGo non consente l’invio o segnalazione del proprio sito web tramite apposita piattaforma. Ci penserà il crawler in totale autonomia a trovare il vostro sito nei tempi più opportuni.

Sicurezza e anonimato di DuckDuckGo

Usare questo innovativo motore di ricerca, come già detto, aiuta a prevenire il furto di dati personali e a proteggere la nostra privacy online.

Questo grazie all’adozione di differenti tecniche (o semplicemente all’assenza di determinati strumenti):

  • Permette la navigazione privata con qualunque dispositivo.
  • Le ricerche non sono tracciate, e gli interessi degli utenti non vengono scaricate o archiviate per altri usi.
  • Non traccia gli indirizzi IP. Li può rilevare sì, ma non li usa per alterare le ricerche mantenendo un anonimato. Questo spiega anche perché la maggior parte dei risultati sono in lingua inglese (ma si più ovviare al problema selezionando come area geografica l’Italia)
  • Gli annunci sono generati tramite ricerca per parola chiave e non in base agli interessi personali.
  • Sicurezza generale di alto livello e connessioni crittografate.
  • Download e streaming anonimi se effettuati sulla piattaforma (esempio download di immagini e visualizzazione di video di YouTube tramite la sezione video).

Ora se la tua domanda era: DuckDuckGo è sicuro?

La risposta è sì, e se vuoi mantenere protetti i tuoi dati personali e migliorare la tua privacy online ti consiglio vivamente di cominciare ad usare questo motore di ricerca.

Provalo e dicci cosa ne pensi nei commenti qui in basso.

Iscriviti alla nostra Newsletter qui e seguici su Facebook per aggiornamenti!


Leggi anche: Come navigare in internet in modo sicuro

Articoli recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA