Photoshop ridimensioanre area di lavoro

Come ridimensionare l’area di lavoro in Photoshop

Hai bisogno di ridimensionare l’area di lavoro, canvas o quadro, in Photoshop per aggiungere elementi o lasciare spazi liberi?

Questa rapida guida è dedicata ai principianti di Photoshop, ed è utile per imparare a gestire il quadro o canvas che conterrà l’immagine finale.

I motivi del ridimensionamento dell’area di lavoro possono essere svariati: dall’aggiunta di oggetti in un’altra parte della scena, creazione e modifica degli spazi di lavoro successivamente alla creazione del documento. aggiunta di sezioni ecc. ecc..

Differentemente dal ridimensionamento dell’immagine vera e propria, il canvas è del tutto indipendente dal suo contenuto. Infatti ridimensionare l’area di lavoro, interesserà tutta la parte visibile a schermo, e la sua modifica non influenzerà la qualità finale o il dettaglio dell’immagine.

La risoluzione in PPI (pixel per pollice) non verrà modificata, cosa che invece accade con il ridimensionamento dell’immagine.

Procedura

La procedura è riassunta in questo breve video. Continua la lettura per maggiori dettagli.

Ridimensionare l’area di lavoro in Photoshop è molto semplice e non prevede il settaggio di molti parametri.

  • Aprire un immagine con Photoshop;
  • Selezionare dalla barra strumenti in alto: Immagine > Dimensione quadro…;
Seleziona Dimensione quadro
  • Nel nuovo pannello è possibile scegliere le nuove dimensioni dell’quadro o area di lavoro in diverse unità di misura (centimetri, millimetri, pixel o a percentuale rispetto alle dimensioni attuali);
    • Specificare anche la posizione del quadro attualmente visibile da Ancoraggio: Di default è posizionato al centro, ma è possibile spostarlo ai bordi o agli angoli dopo il ridimensionamento. Ad esempio: selezionando a sinistra, tutte le immagini verranno spostate a sinistra rispetto alle nuove dimensioni.
Pannello dimensione quadro Photoshop
  • Cliccare su OK per confermare.

Ora è possibile gestire le immagini in un quadro più ampio all’interno del progetto, oppure ridurre l’area ad un determinato punto, ma senza perdere la qualità globale dell’immagine o il livello di dettaglio.

Iscriviti alla nostra Newsletter per aggiornamenti e nuove guide e seguici su Facebook.


Leggi anche: Come isolare gli oggetti con Photophop

Articoli recenti

Condividi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA