reimpostare pc da un punto di ripristino Windows

Come reimpostare il PC da un punto di ripristino

Hai Problemi al PC per via di modifiche involontarie o a seguito di un aggiornamento forzato di Windows? Vuoi riportare le impostazioni del tuo computer ad una determinata data in cui è stato effettuato un punto di ripristino? Nessun problema, con questa guida scoprirai come fare in modo semplice e rapido.

Come sai, Windows è il sistema operativo per PC più utilizzato al mondo, attualmente in commercio con la sua ultima versione rilasciata, “Windows 10” è presente nelle nostre case ormai da diversi anni.

Come ogni versione di Windows, l’ultima configurazione non è molto lontana dalle precedenti, ma è studiata per essere sempre più accessibile, grazie alla sua interfaccia pulita ed intuitiva.

Windows 10 è da sempre un S.O. affidabile ed in costante aggiornamento con l’aggiunta di nuove features e funzioni, miglioramenti di stabilità, compatibilità e sicurezza per soddisfare anche gli utenti più esigenti.

Nella sua “vita” però, anche Windows 10 ha riportato dei bug, che hanno portato numerosi problemi ai suoi utenti, attraverso release e aggiornamenti incompatibili per parecchi dispositivi, obbligandoli alla formattazione e ripristino del sistema ad un punto precedente e più stabile del sistema, per poter utilizzare nuovamente il dispositivo.

Se sei un di questi utenti o anche tu hai avuto dei problemi con Windows 10, questa guida potrebbe fare al caso tuo, perché qui spiegherò come riportare il tuo PC ad una situazione più funzionale tramite i punti di ripristino.

Punto di ripristino

Cos’è?

Un punto di ripristino è un backup delle impostazioni del computer con un sistema operativo Windows, creato appositamente prima di una modifica software rilevante in modo automatico o manuale, come per esempio: prima dell’installazione di nuovi driver o aggiornamenti di Windows.

La creazione di un punto di ripristino manuale è consigliato nel momento in cui siamo noi stessi a modificare manualmente determinate impostazioni, servizi o chiavi di registro o tramite software di terze parti.

Come si crea?

La creazione di un punto di ripristino avviene in modo automatico dal sistema se abilitato preventivamente (consiglio vivamente di controllare che l’opzione sia attiva). Verrà quindi creato al momento di un aggiornamento o durante l’ installazione di pacchetti software di grande importanza.

Per procedere manualmente invece è necessario selezionare l’apposita funzione presente nel sistema:

  • Nella barra ricerca del menu start di Windows digitar la parola “punto di ripristino” o “Crea punto di ripristino” e le seleziona la voce interessata;
  • Nella nuova finestra seleziona l’unità di sistema interessata e fai click sul tasto Crea…;
  • Scegli un nome di riferimento del backup (la data e ora viene messa in automatico dal sistema) e clicca su Crea… per procedere;
  • Attendi qualche minuto per il completamento dell’operazione.
punto di ripristino

Reimpostare da un punto di ripristino

N.B. La procedura di reimpostazione di Windows è valida sia per la versione 10 che quelle precedenti (8.1; 8; etc.. etc..).

Requisiti

Dopo aver impostato un metodo di backup delle impostazioni di sistema, è possibile procedere con la reimpostazione in qualsiasi momento si voglia. Personalmente lo consiglio solo, quando si è in presenza di problemi evidenti, rallentamenti o installazioni indesiderate.

Prima di procedere però è importante seguire dei passaggi preliminari, altrimenti il tentativo d ripristino non andrà a buon fine.

  • Disattiva il tuo antivirus, dato che quest’ultimo potrebbe bloccare l’operazione e l’accesso ai file interessati;
  • Avvia il PC in modalità provvisoria, anche questo serve a disattivare servizi che potrebbero impedire il corretto funzionamento dell’operazione;

A tal proposito, leggi la nostra guida sulla procedura per impostare il tuo PC in modalità provvisoria.

Conclusa questa premessa, possiamo procedere con la procedura per ripristinare il dispositivo

Procedura

Per prima cosa, accertarsi di aver eseguito i passaggi spiegati nel paragrafo precedente, poi chiudere tutte le applicazioni superflue che potrebbero rallentare l’operazione di ripristino.

Poi procedere come segue:

  • Apri la finestra di ripristino digitando nel campo ricerca del menu start di Windows “Crea punto di ripristino“;
  • Clicca sul tasto Ripristino configurazione di sistema…;
  • Fai click su Avanti e scegli il punto di ripristino desiderato;
    • Potrai notare tutti gli eventi passati in cui ne è stato creato uno come Windows Update o creazioni automatiche;
  • Continua avanti e scegli l’unità interessata alla reimpostazione;
    • Qui puoi anche visualizzare i programmi interessati alla modifica e che torneranno ad una versione precedente all’attuale.;
  • Clicca su Fine per procedere;
  • Attendi il riavvio ed il completamento dell’operazione. Potrebbero volerci parecchi minuti.
Ripristino configurazione di sistema

Se hai riscontrato articolari errori o problemi con la procedura, faccelo sapere scrivendo un commento qui in basso.

E ricordati di iscriverti alla nostra Newsletter per restare aggiornato e seguici su Facebook.


Leggi anche: Come ripristinare Windows 10 in modo sicuro

Articoli Recenti:

Condividi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


Siamo su Facebook!

Seguici sulla nostra pagina Facebook.

Rimani aggiornato su nuovi articoli e curiosità da BytePost

BytePost Logo