Come migliorare la SEO di un sito

Come migliorare la SEO di un sito web

Vuoi ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca e salire alle prime posizoni di Google?

Abbiamo affrontato diverse volte la questione su come migliorare laSEO (Search engine optimization) per gli articoli e per i siti web, e più volte abbiamo ribadito che “non esiste una formula magica/una ricetta segreta/un trucchetto” che possa far salire il ranking di un sito o blog, o che riesca a farlo salire alle prime posizioni di Google, almeno non in breve tempo.

Diffida da chi scrive “Ottimizza la SEO in una settimana in 5 passi!” o cose del genere.

Detto ciò, l’ottimizzazione SEO è probabilmente l’aspetto più importante da tenere in considerazione per ogni piccola modifica in un sito web. Ogni cosa dovrà essere calcolata fin nei minimi dettagli per fare in modo che i motori di ricerca premino i nostri sforzi facendoci salire la vetta.

I risultati possono variare in base al tipo di contenuto di un sito e dalla quantità di concorrenti in quel determinato settore o argomento.

Esistono diversi strumenti online gratuiti dedicati all’analisi SEO di un sito internet, e consiglio di tenerli d’occhio periodicamente.

In che modo migliorare la SEO?

Ottimizzazione del Sito web

Partiamo dal sito stesso, per essere “premiato” un sito web deve adattarsi all’esigenza dell’utente finale, deve essere strutturato affinché tutto funzioni alla perfezione e senza problemi.

Un layout intuitivo, informazioni immediate senza troppi giri e “trappole” di lettura che costringano l’utente a visitare un elevata quantità di pagine per ricevere l’informazione di cui ha bisogno.

Anche l’occhio vuole la sua parte: dedicare del tempo anche all’estetica e lo stile del sito, che sia fluida e rapida, ma allo stesso tempo funzionale e non fastidiosa (pochi oggetti e banner fastidiosi su schermo ad esempio).

Ottimizza il sito per il settore Mobile: ormai è noto che i motori di ricerca premiano i siti web mobile friendly, questo perché gran parte degli utenti si connette ed utilizza uno smartphone o tablet per navigare in internet. Migliora quindi la visualizzazione e la velocità per dispositivi mobili e crea un design responsivo per il tuo sito.

Fai un test, visita ogni pagina del tuo sito e valuta tu stesso se siano presenti elementi da cambiare o modificare, o ancora meglio chiedi ad altre persone di fargli visita.

Non tralasciare nemmeno il fattore “sicurezza“: utilizza connessioni crittografate, e proteggi il sito da attacchi esterni.

Perché dovrei modificare il mio sito internet per la SEO?

Semplice, Google analizza ogni sito e valuta la sua qualità in base al suo contenuto e qualità di struttura (e da altri fattori), inoltre elabora il tempo di permanenza di un utente che lo visita e quante volte farà ritorno. Se costruisci un sito esclusivamente per la quantità di visite stai sbagliando.

Gli utenti devono trovarsi a loro agio all’interno del tuo sito e devono prenderlo in simpatia, altrimenti rischierai di perderli in un batter d’occhio, e Google di conseguenza ti penalizzerà.

Social

I social network sono uno strumento potentissimo utilizzate da milioni di persone, ogni momento del giorno, ed utilizzarli per pubblicizzare il tuo sito aiuta a migliorare la SEO.

social logo

Ognuno di noi è iscritto almeno ad un social network, che utilizza per svariati motivi: chi per lavoro, chi per amici, chi per svago. In più i motori di ricerca adorano i social network, perché sono una fonte illimitata di informazioni e dati su milioni di utenti.

Passa quindi del tempo a condividere articoli e post sui Social ed interagisci con le persone che ti seguono o seguono interessi ed argomenti simili al tuo o quello del sito: Ad esempio iscriviti a gruppi Facebook che siano in linea con il tuo sito o blog, e condividi link e post.

L’hai già fatto?
Visita la nostra pagina di facebook e seguici ora per rimanere aggiornato!

Link Building

Un fattore di grande importanza per migliorare la SEO è costruire una rete di collegamenti diretti al tuo sito web da siti esterni.
Semplificando: Sta ad indicare links da parte di un sito esterno verso il tuo.

Il principio è unoscambio di valore tra siti internet: se vieni “linkato” da un sito web più autorevole del tuo, ti farà crescere e ti darà visibilità ai motori di ricerca.

Sistema di backlinks

Ci sono però dei fattori da tenere conto, i link interni o backlinks dovranno essere “naturali”, non acquistati o forzati per velocizzare la scalata, altrimenti si andrà incontro a penalizzazioni serie da parte dei motori di ricerca.

Ottenere dei backlinks è uno dei compiti più difficili per ottimizzare il posizionamento SEO, e ora vediamo alcuni metodi per ottenerli:

Collaborazioni

Conosci altri siti web simile al tuo?

Chiedi di collaborare con altri blog, scambia idee e fatti consigliare su come migliorare i tuoi articoli e il tuo sito da chi l’ha fatto prima di t,. Scambia “like” e condivisioni sui social, “taggando” le pagine di blog partner o dello stesso settore e chiedi di far inserire un collegamento diretto al tuo sito. Crescerete insieme e avrete uno scambio reciproco di backlinks.

Cerca sui motori di ricerca parole semplici come: “blog di cucina“, “blog di architettura” e scorri nelle pagine successive del motore di ricerca per trovarne di simili al tuo.

Guest Post

Un altro metodo è scrivere un Guest post (lett. articolo ostipe) per altri siti. Molti blog consentono di far scrivere ed inserire degli articoli a persone esterne, in genere gratuitamente. Ciò consente di acquisire 1 o 2 backlink allo scrittore diretto al proprio sito web con collegamenti veri, in cambio di un articolo ben scritto e di qualità.

N.B. Non scrivere mai per siti che richiedono un pagamento in cambio di articoli e backlink, o sarai penalizzato dai motori di ricerca!

Anche qui: Prova a cercare su Google query come: “guest post informatica“, “guest post blog di cucina“.

Lo Sapevi? Anche BytePost ti offre il servizio di pubblicazione di Guest Post.
Visita la pagina e scrivi per Noi!

Directory web

Altro metodo per acquisire link da altri siti è iscriversi a directory di siti web.

Le directory web si occupando di redigere una lista di siti internet suddivisi per categorie. Ce ne sono molte e l’iscrizione consente di inserire un collegamento al proprio sito o blog, alcuni richiedono però un link di ritorno (scambio di backlink).

Tranne per alcune directory, i loro link in genere non sono molto efficaci ed hanno uno scarso valore. Iscriversi quindi a decine di directory con basso ranking non porterà vantaggi al proprio sito web.


Resta aggiornato su novità e consigli su tecniche SEO per migliorare il tuo sito web:
Iscriviti alla nostra Newsletter.


Leggi anche: Come ottimizzare Google Adwords in pochi e semplici passi

Articoli Recenti

Condividi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA