Come inserire immagini nel codice LaTeX

L’inserimento delle immagini all’interno di un documento o un libro, aiutano il lettore a capire meglio il contenuto e rendere più scorrevole e piacevole la lettura.

Con LaTeX è possibile inserire immagini e contenuti grafici di diverso formato all’interno dell’elaborato e parte aggiuntiva del nostro corso LaTeX imparerai proprio ad inserire immagini all’interno dell’ambiente di lavoro.

L’argomento trattato in questo articolo ti consentirà di arricchire i tuoi contenuti con contenuti grafici e figure di vario genere, in caso di dubbi non esitare a scrivere un commento o a rileggere anche la precedente guida sulle basi di LaTeX.

Come inserire figure e immagini nel codice LaTeX

Uno degli argomenti più importanti da trattare in un corso LaTeX sono certamente le figure che possono essere utilizzate al fine di arricchire i nostri contenuti testuali.

Innanzitutto c’è da specificare quali tipologie di file sono compatibili con il codice LaTeX e come inserirle e quindi “collocarle” nel nostro componimento.

Scelta del tipo d’immagine

Prima di tutti è bene capire quali tipologie di contenuti grafici è possibile inserire con LaTeX. Possiamo dividere le figure a nostra disposizione in due macro categorie:

  • Immagini vettoriali
  • Raster o Bitmap

Chiunque abbia già esperienza nel campo della grafica digitale dovrebbe sapere la differenza tra queste due categorie, ma per riassumere:

  • Le immagini vettoriali sono elementi grafici costituiti da percorsi e forme geometriche, che permettono di essere scalate e modificate senza perdita di dettaglio e risoluzione (un esempio sono gli stessi font utilizzati per la scrittura, come lettere e simboli alfanumerici che se “zoomati” restano di qualità grafica inalterata, oppure gli stessi documenti PDF), ciò sta a indicare che possono preferibili per inserire schemi o grafici all’interno del nostro componimento.
  • Le immagini raster o spesso chiamati anche bitmap, si riferiscono ai contenuti di uso comune, ad esempio le foto che scattiamo con il nostro telefono.
    Queste grafiche sono composte di matrici di pixel e hanno una risoluzione fissa, che se modificata comporta una perdita di dettaglio.

Curiosità: Esistono dei pacchetti già pre-configurati in LaTeX che consentono di disegnare grafici o funzioni (es. pgfplots) di cui parleremo in un articolo dedicato […].

I vettoriali sono generalmente più difficili da realizzare/disegnare rispetto a un raster; quest’ultima tipologia invece si usa spesso per inserire icone o piccole immagini di minor importanza (il loro uso varia da persona a persona).

Formati compatibili

In base alla tipologia d’immagine scelta, i formati compatibili con il codice LaTex sono i seguenti:

  • PDF
  • JPEG
  • PNG

Ovviamente esistono anche altri formati utilizzabili, tuttavia richiedono un’elaborazione aggiuntiva per renderli compatibili. Parliamo dei formati BMP, GIF, TIFF utilizzabili con il pacchetto bmpsize.

Inserimento delle immagini nel documento

Dopo aver scelto le immagini da inserire con LateX, utilizzando il pacchetto graphicx (già presente all’interno della configurazione pre-impostata di LaTeX) è possibile inserire immagini nel codice nel seguente modo:

\includegraphics[⟨chiave⟩=⟨valore⟩,⟨. . .⟩]{⟨immagine⟩}

L’inserimento di una figura in LaTeX avviene con la dichiarazione del comando \includegraphics[]{}.

  • Nelle parentesi quadre [ ]” possono essere dichiarati i parametri per la modifica dello stile dell’immagine, ad esempio le dimensioni (con la chiave width e valore in punti o altra unità di misura. Ad esempio “width=1cm“).
  • Nella parentesi graffe { }” invece, va indicato il percorso dell’immagine da utilizzare (esempio: “..]{C:/Users/user/Pictures/miafoto.jpg}“). Non è necessario indicarne l’estensione finale del file.

Il risultato sarà il seguente:

codice per inserire immagini in latex

Riepilogando il codice da inserire sarà questo:

\documentclass[11pt,a4paper]{report}
\usepackage[latin1]{inputenc}
\usepackage[T1]{fontenc}
\usepackage[italian]{babel}
\usepackage{amsmath}
\usepackage{amsfonts}
\usepackage{amssymb}
\usepackage{graphicx}
\author{Bytepost}
\begin{document}


\begin{figure}
\centering
\includegraphics[width=0.7\linewidth]{C:/Users/user/Pictures/miafoto}
\caption{}
\label{fig:bytepost}
\end{figure}\end{document}

Parametri/comandi principali del pacchetto graphicx

Qui in basso i comandi più utilizzati con \includegraphics per LaTeX. Puoi impostare la risoluzione delle tue immagini attraverso i seguenti parametri:

  • Larghezza:
\includegraphics[width=%\textwidth]{percorso immagine}
  • Altezza:
\includegraphics[height=%\textheight]{percorso immagine}
  • Rotazione:
\includegraphics[width=%\textwidth,angle=45]{percorso immagine}
  • Scala:
\includegraphics[scale=0.10]{percorso immagine}

Puoi inserire più parametri contemporaneamente separandoli con una semplice virgola.

\includegraphics[width=%\textwidth, height=%\textheight, angle=45]{percorso immagine}

Inserire un’immagine con i comandi rapidi in TexStudio

Ora che abbiamo passato in rassegna come inserire un’immagine avvalendosi del puro codice LaTeX, ora spiegherò un modo più semplice per l’aggiunta di una grafica in un testo senza scrivere una riga di codice.

Ciò è possibile se si utilizza un editor di testo o IDE come TexStudio. Di seguito i passaggi da seguire per l’uso di questo software.

upload immagine da texstudio
  • Apri un documento in TexStudio;
  • Seleziona dal pannello in alto “Procedure guidate“;
  • Clicca su “Inserisci immagine“;
  • Seleziona il file immagine cliccando l’icona in alto a destra;
  • Definisci le dimensioni dell’immagine e clicca su “OK” per terminare;

Puoi impostare anche la posizione selezionando il menù a tendina in basso a destra:

Terminata la procedura, dovresti già vedere i risultati nell’area di output di TexStudio e il codice aggiornato. Il programma posizionerà la grafica in automatico senza l’azione manuale sul codice.

Puoi sempre modificare i parametri per adattarli meglio ai tuoi gusti direttamente sul codice LaTeX come spiegato nei paragrafi precedenti.

Iscriviti alla nostra Newsletter qui e seguici su Facebook per aggiornamenti!


Articoli recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA