Come inserire file scaricabili con WordPress

Come inserire file scaricabili in WordPress

Vuoi inserire file e cartelle scaricabili nelle tue pagine di WordPress? Vuoi rendere scaricabile un archivio zip/rar in una specifica pagina? Non sai come integrare una sezione per il download dei file e media nei tuoi articoli di WordPress?

In questa guida ti mostrerò come far scaricare i file, cartelle, file compressi .zip o .rar, immagini e media ai tuoi utenti in visita, e integrare delle sezioni per il download all’interno del tuo sito web creato con WordPress. Inoltre ti descriverò la procedura per caricare file scaricabili con e senza plugin aggiuntivi.

WordPress è un magnifico CMS con il quale è possibile fare quasi di tutto. Per chi crede che sia esclusivamente orientato alla realizzazione di blog sta sbagliando di grosso.

Con questa piattaforma è possibile creare siti web di altissimo livello e di qualunque genere, perfettamente ottimizzati e compatibili con tutti i dispositivi.

Se anche tu ti sei cimentato nella creazione di siti con WordPress, allora sai benissimo di cosa parlo ed il suo potenziale.

Purtroppo però sebbene sia costantemente migliorato, il CMS presenta alcune lacune. Una tra queste, ovvero l’argomento di cui andrò a parlare in questo post, è la possibilità di rendere i file esterni scaricabili.

Rendere i file esterni scaricabili in WordPress

Il problema

Di cosa sto parlando?

WordPress è stato pensato per offrire la miglior esperienza agli utenti e webmasters, facile da usare e semplice da imparare. Oltre a questo però, essendo attualmente il CMS più diffuso e più hackerato al mondo, deve riuscire ad offrire un certo standard di sicurezza e protezione.

Per fornire questa sicurezza una feature indispensabile è stata omessa: la possibilità di rendere scaricabili i file dai siti web. Non è possibile infatti inserire file in formati che non siano .jpg o .png (immagini) che non restituiscano errori o limitazioni nel caricamento.

Questo anche tramite lo specifico widget presente in WordPress, puoi provarci quanto vuoi ma non riuscirai a caricarli con gli strumenti messi a disposizione dal CMS.

Soluzioni

Come risolvere quindi?

Ovviamente delle soluzioni ci sono e sono anche semplici da applicare. Qui di seguito ti mostrerò come inserire dei download con file scaricabili all’interno delle tue pagine WordPress con l’ausilio di Plugin esterni e anche una procedura senza. L’efficacia è la stessa e potrai far scaricare tutto quello che vuoi dai tuoi visitatori.

Entrami i metodi hanno vantaggi e svantaggi, sta a te scegliere quello che preferisci e che si adatta meglio al tuo sito web.

Con plugin

Come sempre in WordPress, i plugin consentono di fare praticamente di tutto. WordPress senza plugin non avrebbe modo di esistere, tutto si basa su questi e rendono la vita di tutti più semplice.

Anche nel cado dei download sono presenti numerose aggiunte. Inizia con una semplice ricerca nella pagina “Plugin>Aggiungi nuovo” digitando la parola “download” e sfoglia nel catalogo quello che più ti ispira.

Per semplificare te ne elenco due che ho reputato buoni:

Download Monitor – Facile da usare con molte features, sempre aggiornato e con la possibilità di inserire differenti tipi di formati per il download.

File scaricabili con Download Monitor Plugin

Puoi personalizzare il tasto di download come preferisci con i campi di informazione relativi al download: versione, formato, numero di download ecc… ecc…

Puoi gestire in qualsiasi momento i file caricati nell’apposita sezione “Downloads” presente nel pannello laterale di WordPress.

Better File Download – Questo plugin è molto simile al precedente, facile e intuitivo, con la possibilità di “customizzare” i file e gestirli dal pannello dedicato.

File scaricabili con Better File Download Plugin

Anche questo specifica le informazioni del file nella sezione di download: versione, data di pubblicazione, tipo e formato, dimensioni del file e numero di download effettuati. Curioso l’ultimo punto in cui si può forzare il numero di download apparenti.

Rispetto al precedente plugin è aggiornato meno frequentemente ma l’ho trovato un po’ più leggero per il sistema.

Con entrami i plugins ti basterà avere il file da scaricare a portata di mano, caricarlo nel pannello dei “Downloads” dedicato e personalizzare l’estetica finale. In seguito dovrai inserire lo [shortcode] generato nella pagina del sito interessata, nella posizione che preferisci.

Senza plugin

Non ami aggiungere plugin al tuo sito WordPress e vorresti puntare su una soluzione più sobria e meno invasiva?

Puoi optare per l’aggiunta di file scaricabili senza aggiungere estensioni al CMS agendo direttamente sul tuo sito.

Il seguente metodo è valido sia con l’uso di CMS che con siti web ordinari, di qualsiasi genere

Per questa procedura hai bisogno di accedere al sito via FTP, se hai i dati a disposizione continua a leggere, altrimenti ti consiglio di provare come descritto precedentemente con i plugin.

  • Accedi al sito tramite FTP (consigliato con FileZilla);
  • Vai nella root principale del sito o in una sotto-cartella dedicata. Creane una tu se preferisci e nominala “downloads“;
  • Inserisci il file interessato al suo interno con l’estensione esatta;
    • Ti consiglio di mettere i file sempre in una cartella compressa (.rar o .zip) per migliorare la velocità del download, sprecare meno risorse del server e aumentare la sicurezza.
  • Ora crea o apri la pagina/articolo del tuo sito in cui intendi inserire il file da scaricare;
  • Crea una sezione per il link/URL e digita il percorso del file:
    • Se hai inserito il file nella root principale: http://www.miosito.it/file.rar
    • Se hai inserito il file in una sottocartella: http://www.miosito.it/downloads/file.rar
URL del file scaricabile

Consigli:

  • Puoi farlo anche con l’HTML digitando:
    <a ref=”http://www.miosito.it/downloads/file.rar”>Scarica il file </a>.
  • Imposta l’apertura del link in una nuova scheda del browser: con WordPress ti basterà cliccare sulla freccetta accanto al link e selezionare “Apri in una nuova scheda“; Altrimenti aggiungi gli attributi HTML nel tag <a href=”…” rel=”noreferrer noopener” target=_blank>.
  • I links sono case sensitive: “File.rar” è diverso da “file.RAR“.

Vantaggi e svantaggi

File scaricabili con WordPress. Meglio con o senza plugin?

La scelta è tua, ma tieni conto dei seguenti fattori:

Con plugin: Avrai una migliore gestione dei file, con parametri ben chiari e precisi come il numero di downloads dei singoli file e la possibilità di implementarli facilmente in qualsiasi momento nelle pagine del tuo sito. (Consiglio questo metodo nel caso in cui vorresti inserire numerosi file e cartelle scaricabili).

Senza plugin: Evita l’installazione dell’ennesimo plugin, risparmia risorse del server (memoria e banda), gestione dei file al 100% e completa libertà di personalizzazione. (In questo caso, lo consiglio per il download di pochi file da tenere nel sito o temporanei).

Hai avuto problemi o non hai chiaro qualche passaggio? Scrivici un commento qui in basso e ti risponderemo.

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare aggiornato su nuovi contenuti e seguici su Facebook.


Leggi anche: Come aumentare la velocità di un sito WordPress

Articoli Recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA