Come cambiare la frequenza dello schermo

Hai appena acquistato un nuovo monitor per il tuo PC, uno all’avanguardia con 4K, con temi di risposta di 1 secondo e una frequenza di aggiornamento dell’immagine da 240 Hz; dunque il top degli schermi. Sembra tutto perfetto, ma c’è un qualcosa che stona, qualcosa che non ti soddisfa. L’immagine non è fluida come ti aspettavi e cominci a pensare di aver preso una fregatura.

Niente di più sbagliato. Il tuo monitor sta benissimo e aspetta solo di essere sfruttato appieno.

C’è solo un piccolo passo in più da fare: regolare l’impostazione della frequenza dello schermo dalle impostazioni del PC, in modo che il computer si adatti per mostrare immagini e oggetti ad una frequenza di aggiornamento maggiore. In questo articolo ti spiegherò come fare.

Cambiare frequenza (Hz) del display con Windows

La frequenza di aggiornamento dello schermo è un valore (indicato in Hz) che, più alto è, maggiore sarà l’uniformità del movimento degli oggetti visualizzati e la fluidità dell’immagine mostrata.
Gli schermi di bassa/media fascia, con prezzi solitamente molto accessibili, avranno una frequenza di aggiornamento che varia mediamente dai 50Hz ai 120Hz; i monitor di alta fascia e quelli da gaming invece possono arrivare anche a 240Hz di frequenza.

Se stai collegando un monitor ad un PC, questo rileverà in automatico la frequenza di aggiornamento massimo a cui il display può lavorare. Tuttavia questo non significa che verrà impostata di default al valore più alto, anzi, probabilmente dovrai impostare manualmente la frequenza dello schermo dalle impostazioni del PC.
Ad esempio, se hai collegato un monitor da 144Hz al computer, probabilmente questo lavorerà ad un’impostazione automatica di 50/60Hz finché non andrai nelle opzioni del computer a modificarla.

Per cambiare la frequenza dello schermo con un PC Windows procedi come segue:

  1. Apri le impostazioni di Windows (tasto Start>Impostazioni);
    impostazioni windows 10
  2. Clicca su “Sistema“, poi si “Schermo“;
  3. Scorri in basso fino alla voce “Impostazioni schermo avanzate“;
  4. (opzionale) Se hai più di un monitor, seleziona quello che ti interessa nel primo menu a tendina (Scegli visualizzazione);
  5. Scorri in basso fino a “Frequenza di aggiornamento” e seleziona la frequenza desiderata;
    scegli la frequenza di aggiornamento del monitor
  6. Clicca su “Mantieni le modifiche” per completare.

Dopo aver completato la procedura potrai certamente notare una maggiore di fluidità. Una maggiore frequenza non significa maggiore qualità dell’immagine.

Prova ad adattare anche la risoluzione per ottenere risultati visivamente migliori. Ricorda che una frequenza maggiore aumenta il consumo di energia elettrica. Si consiglia di utilizzare i valori massimi con un videogioco o durante la visione di un film per un’esperienza più immersiva.

Cambiare la frequenza dello schermo ad una maggiore aiuta a stancare meno la vista, grazie ad una migliore qualità generale delle animazioni.

Cambiare la frequenza di aggiornamento dei monitor può provocare l’effetto flickering o sfarfallio dell’immagine, spesso anche molto fastidiosi. Se sei vittima di sfarfallio non ti preoccupare, leggi come risolvere […].

Iscriviti alla nostra Newsletter qui e seguici su Facebook per aggiornamenti!


Articoli recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA