Come aumentare la velocità sito web wordpress

Come aumentare la velocità di un sito WordPress

Vuoi aumentare la velocità generale del sito che hai creato con WordPress, sia in versione mobile che desktop ma non hai la minima idea di come fare? Vuoi conoscere le migliori tecniche per migliorare il tempo di caricamento delle pagine ed essere premiato dalla SEO? Vuoi aumentare il punteggio del tool Google Pagespeed?

Molti punti di questa guida sono validi anche per siti web che non usano WordPress o CMS in generale. Se vuoi consigli su come aumentare la velocità del tuo sito web di qualunque genere sia, continua la lettura.

Consigli per migliorare la velocità di un sito web WordPress

Ti piace attendere il caricamento di un sito web che stai visitando? Aspettare troppi secondi prima che venga visualizzato il testo o le immagini che stavi cercando?

Penso proprio di no.

Ti sei mai chiesto quindi, come creatore, quanto impiega il tuo sito web a caricare tutte le risorse e a visualizzarle a schermo?

Per farti capire l’importanza della velocità di caricamento, secondo statistiche la maggioranza delle persone che navigano su internet abbandonano i siti web che impiegano più di 4 secondi circa per completare il caricamento.

Sia chiaro che 4 secondi sono veramente tanti se parliamo di tempo caricamento delle pagine internet. Si rischiano serie penalizzazioni SEO per tempi cosi lunghi.

Fai un test della velocità e in caso negativo, rimedia subito seguendo i nostri consigli.

Nel caso di siti web creati con WordPress si è in parte avvantaggiati, perché come noto esistono numerosi plugin dedicati al miglioramento della velocità per WordPress.

Molti consigli che ti darò qui di seguito sono rapidi ed efficaci, altri invece necessitano di un minimo di conoscenza informatica e web.

Perché aumentare la velocità del sito?

I vantaggi nell’eseguire ottimizzazioni in termini di velocità e reattività del sito sono molti. Probabilmente il fattore più importante che viene influenzato da una migliore velocità e brevi tempi di caricamento, è la SEO.

Un sito web che si carica in fretta migliora la user experience e rende più piacevole la navigazione. Inoltre aumenta con molte probabilità i tempi di permanenza all’interno del sito e le interazioni.

Tutto questo si traduce in un miglioramento SEO con conseguente aumento del traffico.

Quindi che stai aspettando? Continua a leggere!

Verificare la velocità del sito

Vuoi conoscere quanto è veloce il tuo sito?
I migliori strumenti online per l’analisi della velocità del sito sono Google PageSpeed e GTmetrix. Affidati alle analisi di questi due tool gratuiti e inizia a migliorare le tue pagine in base ai consigli proposti.

Molti altri tool prelevano i dati calcolati da PageSpeed, quindi in molti casi potresti notare valori simili.

Punteggio PageSpeed Google Basso

Questo articolo è un approfondimento della principale Guida Definitiva all’ottimizzazione SEO.

Mobile e desktop

Qualsiasi tool per l’analisi della velocità del sito mostrerà sempre 2 risultati separati per dispositivi mobili e computer desktop.

Famiglia di dispositivi desktop e mobile

Infatti inizia subito a dividere i dispositivi in questi 2 grandi gruppi e ottimizzali separatamente. perché molto spesso le migliorie apportate non influenzano entrambi i gruppi.

Il gruppo Mobile (smartphone e tablet) è considerato più importante per i motori di ricerca, quindi ottenere con scarsi punteggi di velocità è molto rischioso.

Ottimizza sempre le performance generali con i metodi di base (come quelli che vedrai qui in basso) ma dedica anche molto tempo all’ottimizzazione per dispositivi mobili.

Meglio ancora: Entra a far parte del mondo AMP (accelerated mobile pages) e aumenta la velocità del tuo sito mobile di oltre il 60%! Leggi la guida dettagliata.

Plugin

Tutto il mondo WordPress gira intorno ai plugin, che permettono di realizzare e gestire praticamente di tutto.

Se parliamo di velocità sono disponibili numerosi plugin utili ed efficaci che con le giuste impostazioni permettono di ottenere ottimi risultati.

Per quanto riguarda la mia esperienza diretta, ho avuto modo di testare molti plugin per la velocità; dai gestori di cache a speed-up. L’unico che ha soddisfatto le mie aspettative è stato PageSpeed Ninja.

PageSpeed Ninja plugin Logo

Questo plugin è creato appositamente per ottenere i migliori risultati nei test del Google PageSpeed, con settaggi pre-impostati in base ad ogni necessità.

Questo plugin ha delle prestazioni incredibili. Installalo con priorità esclusiva e senza supporto di altri plugin simili. L’utilizzo combinato con altri plugin per la velocità limiterà le prestazioni peggiorando la velocità generale del sito.

In caso di incompatibilità con il tuo tema WordPress, puoi affidarti a classici plugin per la gestione della cache, come Autoptimize (che reputo tra i migliori).

Tema

Anche il tema WP influisce sulle performance generali del sito. Installa un tema WordPress leggero e facilmente modificabile, controlla eventualmente una sezione dedicata alla velocità ed alle prestazioni nel pannello Personalizza del tema.

Disabilita effetti visivi (fastidiosi) e attiva l’opzione Lazy Load delle immagini se lo permette.

CDN

Se non l’hai già fatto, affidati ad un CDN.

I Content delivery network sono uno strumento utilissimo e di grande efficacia, aiutano a trasferire più rapidamente i file e i dati del sito web grazie ai numerosi server sparsi per tutto il mondo.

In questo articolo non spiegherò approfonditamente il funzionamento di un CDN, ma per dirla in maniera semplice: Un CDN si pone tra il server ed il sito web, pre-caricando il contenuto e riproponendolo in maniera più veloce agli utenti in visita, migliorando anche la stabilità e la sicurezza generale di tutto il sito.

Per WordPress ci sono parecchi plugin che offrono l’opzione CDN, molti però sono a pagamento.

Attualmente il miglior CDN è Cloudflare, gratuito per l’iscrizione di un blog.

PHP version

WordPress è un CMS basato sul linguaggio PHP. Se non lo sai, il PHP è il linguaggio utilizzato per lo sviluppo di applicativi lato server ed è in continua evoluzione.

PHP logo

Simile agli aggiornamenti dei programmi per computer, il PHP ha una propria versione di sviluppo (attualmente 7.3). Molti server impostano automaticamente la versione più stabile utilizzabile per l’esecuzione delle applicazioni, ma spesso rimangono impostati su versioni vecchie ed obsolete.

Assicurati che la versione attualmente in uso dal tuo server sia quella più recente disponibile, ciò consente un’elaborazione dei dati fino a 10 volte più veloce rispetto ad una vecchia generazione di PHP.

Per impostare la versione PHP più recente, controlla nel cpanel del tuo sito web, o in caso di problemi contatta il tuo hosting provider.

Ottimizza le immagini

Questo passaggio è probabilmente il più semplice e scontato. Ottimizza i contenuti multimediali nelle tue pagine (immagini e foto). comprimi al massimo i file senza perdere un’eccessiva qualità generale.

Usa formati recenti e cerca di non superare i 50kB se puoi, fino ad un massimo di 100kB per immagini più grandi. Imposta un caricamento ritardato dei file (Lazy Load) .

Anche in questo caso i plugin vengono in nostro soccorso: Leggi la guida sull’ottimizzazione delle immagini per il web con i plugin WordPress.

Questi non valgono per fotografie di alta qualità, ma per banner, slide o immagini rappresentative dove la qualità può essere messa in secondo piano.

Server

Hai un sito (WordPress o no) lento o con punteggi bassi nei test di velocità anche dopo aver fatto le precedenti migliorie?
Allora ti rimane solo una cosa da fare: migra ad un server più veloce.

Credi che non ne valga la pena?
Fai queste considerazioni: Se ti affidi a server lenti ed economici, di conseguenza lo sarà anche il tuo sito web e in quel caso non c’è ottimizzazione che possa colmare quelle mancanze.

Server lento = Sito lento.

Non c’è molto di più da dire. Se non vuoi restare nei bassifondi del web, insieme a tanti altri, non commettere i loro stessi errori. Cambia server.

Hai acquistato da poco tempo un servizio di hosting e non vuoi buttare via i tuoi soldi?
Vuoi aspettare il termine del tuo attuale periodo per passare ad un server più veloce?

Bene! Stai sbagliando di grosso. 🙂

Questi sono errori comuni che i principianti commettono, non passare subito ad un server migliore, anche dopo aver scoperto che quello attualmente in uso è scarso e lento.

Ti stai chiedendo perché?

Te l’ho già detto! Gli aspetti negativi del tuo server si ripercuotono sul tuo sito senza che tu te ne accorga. Ti sei basato probabilmente solo sul risparmio iniziale, ma non valutando realmente gli aspetti peggiori della tua scelta.

Qual è l’hosting migliore?

Lo avrai già sentito e ti sembrerà scontato e banale, ma il miglior server in circolazione è indubbiamente SiteGround.

Siteground logo

Se scegli di affidarti al miglior servizio di hosting, il traffico del tuo sito aumenterà prima che tu te ne renda conto. Ma non solo, noterai miglioramenti per ogni singolo aspetto del tuo sito (sicurezza, performance, compatibilità, aggiornamenti ecc.. ecc..), meglio ancora se usi WordPress.

Alto punteggio PageSpeed Google di BytePost

Ripeto: Iscriviti a SiteGround, Migra il tuo sito (con assistenza dedicata nel caso tu non sappia da dove cominciare) e poi torna a ringraziarmi.

Hai consigli o suggerimenti su come aumentare la velocità dei siti web? Scrivi un commento qui in basso e condividi la tua esperienza con tutti.

Ricordati di iscriverti alla nostra Newsletter e seguici su Facebook per rimanere aggiornato.


Articoli Recenti:

Condividi ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


Siamo su Facebook!

Seguici sulla nostra pagina Facebook.

Rimani aggiornato su nuovi articoli e curiosità da BytePost

BytePost Logo